Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Recensioni

MONNA DE'LIZIA, DALL'ACCORDO CON TOKYO PARTE IL RILANCIO

L'azienda di pasta fresca e surgelata Monna De'lizia Nuova Compagnia S.r.l. di Fasano esporta orecchiette, cavatelli e trofiette anche in giappone.
Dopo aver raggiunto un accordo commerciale con un importatore di Tokyo, l'azienda fasanese di proprietà del gruppo Rocco Cavallo di Ceglie Messapica stà attraversando un fase di pieno rilancio.
" Abbiamo potenziato le attrezzature - dice Albina Cavallo, Amministratore unico di Monna De'lizia Nuova Compagnia - innovando le linee di produzione e puntando su nuovi prodotti che stanno avendo un buon successo di mercato".
L'accordo con un grosso importatore di Tokyo lascia scorgere nuovi ed interessanti orizzonti nel mercato estero.
Il nostro principale obiettivo - aggiunge Cavallo - è stato quello di potenziare il mercato italiano.
Oggi siamo presenti in tutta Italia e su più catene di distribuzione: è possibile acquistare la nostra pasta fresca di semola, all'uovo e ripiena dal nord Italia alla Sicilia.
In futuro cercheremo di estenderci meglio anche all'estero, dove, al momento, siamo presenti in Germania, Belgio e Stati Uniti".
Dopo aver attraversato una grave crisi, che ha messo a rischio la sopravvivenza della Monna De'lizia, ora la situazione economica è nettamente migliorata: l'impegno e la professionalità del Gruppo Cavallo stà rimettendo in piedi una delle aziende più importanti di Fasano.
" Stiamo lavorando sodo - aggiunge Albina Cavallo - con l'intento di aumentare la produzione, differenziando ulteriormente i nostri prodotti.
La concorrenza è agguerrita, le leggi del mercato non fanno sconti: per competere è necessario assicurare prodotti di alta qualità a prezzi contenuti.
Non è semplice, ma noi ci proviamo puntando sulla ricerca e l'innovazione".
Uno dei punti forti dell'azienda Monna De'Lizia è proprio il servizio qualità, assicurato da professionisti del settore.
"Ci avvaliamo di un esperto interno - dice Cavallo - e di un laboratotio di analisi esterno.
Solo con la qualità si cresce e si "stà" con efficacia sul mercato".
Il settore commerciale affidato a Luca Fanelli stà dunque dando una spinta propulsiva alla Monna De'lizia.
"I più importanti centri commerciali - dice Fanelli - da Auchan a Carrefour, da G.S. a In's vendono la nostra pasta fresca di semola, all'uovo e ripiena".
Anche il settore catering è in continua espansione grazie alla fattiva collaborazione commerciale con la ditta Ristorin di Alberobello, che rifornisce ristoranti, alberghi e altri hotel esistenti in tutta la Puglia.

BRINDISI PROVINCIA Martedì 15 Luglio 2008

 
MISSIONE PRELIBATEZZE

Alla 14esima edizione del salone internazionale dell'alimentazione "Cibus" di Parma, ha partecipato anche l'azienda "Monna De'lizia N.C. S.r.l." di Fasano, rappresentata per l'occasione da Luca Fanelli e Roberto Castellana. La fiera emiliana tenutasi nei giorni scorsi e il meglio di un made in Italy alimentare che continua a farsi valere sui mercati di tutto il mondo (+8% il fatturato dell'export dell'agroalimentare nel 2007) e che si conferma il secondo comparto produttivo italiano (dopo la metalmeccanica) con 113 miliardi di fatturato, 6.500 aziende e 400.000 occupati. Alla fiera "Cibus" hanno esposto 2.400 aziende, di cui 210 straniere in rappresentanza di 26 paesi. "per questo - ha spiegato Albina Cavallo di Monna De'Lizia - Abbiamo deciso di essere presenti in questa sorta di vetrina internazionale dell'alimentazione.
Abbiamo avuto numerosi contatti con Buyer della Grande Distribuzione e con professionisti del settore agroalimentare.
Tutti hanno avuto la possibilità di visionare e gustare i nostri svariati prodotti di pasta fresca di semola, all'uovo e ripiena".
L'azienda Monna De'Lizia è in fase di pieno rilancio in seguito al cambio di proprietà (il Gruppo Cavallo di Ceglie Messapica è subentrato alla famiglia Agrusti - Carucci), che stà rinnovando gli impianti e puntanto sella partecipazione alle migliori manifestazioni fieristiche nazionali ed internazionali.
" Il mercato della pasta fresca è in notevole espansione - ha aggiunto Albina Cavallo - per cui occorre essere competitivi sul piano della qualità e su quello dei prezzi.
E poi è altrettanto importante innovare e differenziare la produzione, in modo da soddisfare le esigenze di tutti i consumatori".
La fiera " Cibus" di Parma è stato un vero successo per "Monna De'Lizia": ora non resta che raccogliere i frutti dei numerosi contatti avviati in Emilia con Buyer nazionali ed internazionali.

BRINDISI PROVINCIA Martedì 13 Luglio 2008